sabato 9 giugno 2012

Il Piano B

ESPN.com ha svolto una interessante indagine sulla situazione dei backup quarterback nelle singole squadre. Fermo restando che ci sono molti teams che ancora devono nominare lo starter - come Browns o Titans per citarne due - alcune situazioni, forse meno appariscenti, sono invece da tenere in considerazione. La prima in Carolina, dove il veterano Derek Anderson, il backup della scorsa stagione, dovrà affrontare Jimmy Clausen per mantenere la posizione No. 2 nel 2012.  Clausen viene da una buona offseason ed è un merito dopo aver passato tutta la stagione come 3° quarterback, senza mai giocare, nel 2011. Il tutto dopo essere stato lo starter nella campagnia 2010. All'head coach Ron Rivera piace Clausen ed il general manager Marty Hurney è l'uomo che lo ha draftato. E, tuttavia, Anderson ha 43 partite da starter in carriera, oltre che legami con l'offensive coordinator Rob Chudzinski per i trascorsi comuni a Cleveland, dove Anderson ebbe, nel 2007, la sua miglior stagione NFL, lanciando per quasi 4,000 yards in 15 partenze. I Chiefs non sono convinti del veterano Brady Quinn; c'è ancora speranza per la 5° scelta del draft  2011, Ricky Stanzi, che potrebbe diventare il backup di Matt Cassel. Quinn ha più esperienza, essendo stato uno starter, anche se con un record di 3-9 e senza una partenza dal 2009. Infine, a Denver la corsa per il ruolo di vice-Peyton Manning è ristretta a Caleb Hanie e Brock Osweiler. Hanie ha avuto problemi a Chicago, ma i Broncos lo ritengono adatto al loro sistema. C'è però Osweiler, sul quale il team ha grande fiducia, anche se sembra presto per lanciarlo nella mischia.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento